Monday, 17 December 2012

India - 1 month

INDIA!
dopo un mesetto di vorticosi viaggi rapidissimi, eccomi finalmente qua a dare qualche nota sul mio viaggio trimestrale asiatico.

L'India e' un mondo incredibile! davvero meraviglioso! e ovviamente diversissimo, coloratissimo, magico.
Intanto vanno smitizzate tutte le dicerie secondo cui l'India e' inumanamente sporca, caotica, chiassosa, piccante, assurda. almeno dopo le mie esperienze africane devo dire che l'India e' un posto molto organizzato e avanzato.

I ritmi del viaggio, sono stati davvero folli! In genere mi piace prendere le cose con piu calma e dare tempo ai posti di svelarsi poco a poco, ma l'india e' cosi grande... Marta, compagna di viaggio dal 28nov al 24 dic era ansiosa di percorrere tutto il sub'continente e quindi ho assecondato i suoi ritmi, un po' perche' poi ci sarebbero state molte settimane da gestire con i miei tempi e un po' perche' la voglia di scoprire posti diversi anche se velocemente, e' sempre una tentazione...

Abbiamo quindi esplorato l'india sia a Nord che a Sud! (tutto in un mese! assurdo!!)
prima settimana tra l'Uttar Pradesh e il Madhya Pradesh, seconda settimana in Karnataka, terza settimana a Kerala e quarta settimana in Maharashtra e Goa.

il sud e' piu "desenvolvido", "developpe'", ricco, tropicale, ma la gente e' un pochino piu antipatica e chiusa. i prezzi sono piu alticci i luoghi piu puliti. per certi versi e' meno "etnico" anche se comunque si trovano persone in gonnella e elefanti usati come buldozzer.
siempre in india, siamo, insomma...
ma le indie sono diversissime, come si puo' immaginare.
ci sono dei posti stupefacenti! quelli che ho visto non me li scoredro' mai
e ho come l'impressione che in india ci sia una sovrabbondanza di meraviglie del mondo. un po' nascoste un po' perse, un po' sconosciute.
comunque viaggiare non e' facile quindi e' tutto un po' un casino per uno che va orgoglioso della sua disorganizzazione come me, ma anyway, no problem.

ecco alcuni posti che resteranno sempre impressi nella mia memoria:

VARANASI - e' ilmedioevo, assurdo, riti pagani, animali, colpi d'occhio spettacolari, Gange, pire funerarie per strada, i Ghats, palazzi e fortezze di marajas, gurus, vacche, scimmie, culti mai visti, casino, belliiiiiiiiiiiiiiiiiissimo!! colori, india Hindu! sacra! meraviglia!
imperdibile! davvero!

HAMPI - sepettacolare! templi a perdita d'occhio. sembrano resti di monumenti egizi, in mezzo a montagne a pietre tonde cadute dal cielo. arso, tutto arso e secco. non si puo' capire quanti templi. non si puo capire. bellissimi. tutti da esplorare! in india un'ottima opzione da considerare sempre e' affittare un motorino e andarsi a vedere le cose tuttattorno, che altrimenti i rickshow ti fanno delle specie di visite guidate o prenderne uno ogni volta e' un casino e non sempre c'e' modo di tornare e ti devono aspettare comunque e devi contrattare un prezzo etc etc.
Hampi e' meravigliosa e devo ammettere che mi sono innamorato follemente di Laxmi, l'elefantessa del tempio di Shiva!

ELLORA e AJANTA - meraviglie del mondo! incredibile che non siano tra i posti piu famosi del globo! visitarle e' stata un'overdose di estasi artistica! templi scavati nella montagna! i piu grandi monoliti del mondo!! maestosi, meravigliosi!! li consiglio vivamente!
e' una cosa inconcepibile! troppo grandiosi! troppo immensi!

KHAJURAHO - i templi sono mozzafiato! non si possono descrivere a parole! da andarci assolutamente. Khajuraho e' famosa per le sculture erotiche che descrivono l'arte tantrica del kamasutra, ma al di la' di questo aspetto un po' sexy ed erotico, sono i complesi di templi e il loro stile decorativo incredibile che rendono magico questo posto!

nel nord dell'india la gente e' un po' piu stressante, perche' piu' chiacchierona e curiosa, ma insomma, non e' che nel sud ti lascino proprio in pace, in tutta l'india sono un po' invadenti. non c'e' niente da fare, si prende a ridere.
sempre ti chiedono "which country sir? what is your name?" per pura curiosita', simpatia, buona educazione. lo fanno di buon cuore, ma non si puo' star molto tranquilli. se sei in luogo turistico ti dicono "one picture sir?" ti fanno na foto e se ne vanno contenti (o attaccano bottone con le stesse solite domande "which country? what's your name?" etc...) il che e' simpatico una volta o due, ma quando ne trovi 20 in mezz'ora inizia a essere un po' scocciante.
ma se uno ha tempo e' assai divertente.

ovviamente In India tutti i prezzi sono contrattabili al massimo, il che mi piace molto (tranne al sud del'india dove se provi ad abbassare i prezzi di un centesimo ti trattano come un pezzente e si offendono).
Anche perche' risulta che gli europei in india fanno il turismo da straccioni mentre gli indiani fannoi l turismo ricco e a volte l'europeo che cerca sempre di abbassare i prezzi scoccia il negoziante (Kerala e' il Sud Tirol dell'India, non hanno bisogno di pezzenti!) ...e poi ci son tantissimi turisti indiani in giro, quindi o cosi' o nitente.
andare in giro in posti non turistici e' comunque piuttosto difficile.

ORCHHA - e' stata una sorpresa molto bella. posto magico, palazzi abbandonati immensi a perdita d'occhio. gente piu rilassata, natura bellissima, ottima tappa per riprender fiato. gente simpaticissima.
MUMBAI - non mi e' sembrata male, e' meno trafficata di quel che credevo e il centro e' carino. ma ha prezzi europei e se uno non vuole immergersi nella pazza vita della metropoli piu' grande dell'India meglio evitarla.
GOA un classico posto tropicale coloniale portoghese. dopo il Brasile e l'Angola tutto cio' non mi stupisce piu' di tanto.
dicono belle spiagge, non le ho viste, ma comunque e' un luogo di cui si puo' prescindere, in generale.
KERALA, tutta, e' un po' carina e un po' turistica all'europea, diciamo. a me e' parsa poco interessante, ma forse perche' Marta ha dato il meglio di se' per farmi una specie di tour guidato, grande errore perche' quello che a me piace e' precisamente l'esplorazione quindi questa parte mi e' sembrata meno interessante delle altre.
GOKARNA e' un posto da spiaggia. E' sicuramente meglio il paesino che la spiaggia per bianchi. anche se non e' che sia sto gran che', puo' essere una tappa rilassante di spiaggia tropicale.

comunque In India c'e' pochissima gente parla fluentemente inglese! ci si capisce piu a gesti e parole chiave che altro. a volte direttamente non ci si capisce e basta. anche perche' il famoso ondulamento enigmatico della testa degli indiani che significa "si" "no" e "forse" allo stesso tempo, non aiuta.

comunque mi son fatto anche l'idea che un posto fantastico dove svernare e' il GUJARAT fuori dalle linee turistiche di massa, appena sotto il Rajasthan, puo essere la gran dritta! DIU e il KUTCH sono due posti che voglio assolutamente vedere la prossima volta. sono certo che non mi deluderanno.
e occhio a sta drittta... si tratta della nuova scoperta, ancora fuori delle linee turistiche ma visitabile, con difficili trasporti. tra varanasi e khajuraho, si tratta del forte di KALINJAR. dicono sia fighissimo.

ad ogni modo la cosa che piu' mi e' piaciuta dell'India e' l'abbondanza delle sua molteplicita' simultanee che coesistono in modo naturale e caotico. un mosaico di colori, religioni, lingue, usi, valori, alfabeti, storie, culti, modi di vivere diversi... tutto nello stesso calderone senza problemi.
una ragazza mussulmana che mostra solo gli occhi puo' incorociare per strada un jainista che va completamente nudo in giro e nessuno si scandalizza.
la molteplicita' dei culti in un mondo cosi' attento alla spiritualita' denota una apertura mentale che in europa ce la sognamo e anche se storicamente e regionalmente non sono tutte rose e fiori, l'assenza dell'idea di omologazione o di unita' religiosa, etnica, linguistica da' naturalmente all'indiano medio una capacita' di tolleranza sovrumana!
cotanta tolleranza si applica a 360 gradi! che dire di un posto dove le stesse citta' non sono luoghi relegati al dominio degli uomini, ma appartengono simultaneamente ai cani, alle capre, alle vacche in mezzo alla strada, alle scimmie che rubano cibo e vestiti e pisciano dai tetti e a nessuno viene in mente di escluderle dalla citta'. la citta' non e'solo dell'uomo e' di tutti.
notevole!
un posto cosi carico di sovrastrutture millenarie che si sono sviluppate in modo cosi' molteplice e vario non puo' che affascinare! un posto dove l'animale e' manifestazione vivente della gloria e della forza degli dei e dove gli elefanti benedicono gli uomini e dove cobra, ratti e scimmie vengono adorati come manifestazioni di sacralita' divina non puo' lasciare indifferenti!

il tutto mixato con l'incredibile gentilezza e tranquillita' degli indiani, gente onestissima e corretta che cerca sempre di darti una mano. L'India e' proprio un grande paese (o meglio, continente...)
sono proprio felice di averlo scelto per un viaggio di svariati mesi!
ed ora che il primo mese e' passato avro' il tempo di gestire il viaggio con ritmi piu' miei e cercando piccole perle nascoste ai piu'.....


MA ATTENZIONE!
in realta' sto bluffando! queste ultime affermazioni sono del tutto false e le dico solo a scopo di mantenere una certa suspance..... il viaggio di piu' mesi in India infatti ERA una certezza... ma la cosa che puo' sorprendere (almeno me...) e' che il piano indiano di viaggio plurimestrale e' stato subito messo sotto scacco fin dal primo giorno.... e dopo varie settimane di insicurezza alla fine ne e' uscito in modo perentorio un blitz lavorativo in Mozambico!

Sovrabbondanza di Fortuna!!
che figo!

la gestione e' stata incasinatissima e non e' finita, ma ormai ho preso i biglietti per tornare in europa ad assaggiare un po' d'inverno...
pochi giorni solo per sbrigare delle questioni tecniche, rifare le valigie, visti, denti (sempre), computer e via!
il 13 gennaio dovrei tornare di nuovo in Africa! ole'
due mesetti.

che novita', no? che sorpresa!
e poi chissa'

p.s. ho perso di nuovo il cellulare.
un giorno vi richiedero' di darmi i vostri numeri



Namaste'

2 comments:

maat said...

namastè......
e anche l'India è andata ( vogliamo foto)
adesso si torna in Africa...Mozambico

Ruby Holidays said...

Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne legge solo una pagina..................Viaggio india del sud & Vacanze Rajasthan